NotizieFDA Ultime News

Download Free Templates http://bigtheme.net/ Websites Templates

2016 Pirelli Riviera di Rimini Round 5 - Gara

image

Gara d’esordio su una 1000 a Misano sul World Circuit Marco Simoncelli durante il Campionato Superbike Categoria Superstock1000, per il pilota marchigiano Alex Bernardi. Con il numero 81, il marchigiano ha corso con il FDA Racing Team (Progetto MT2 Corse) su una Bmw s1000rr fornita dal concessionario Bmw Autoabruzzo, sostituendo per questa gara, il pilota Federico D’Annunzio ancora infortunato dopo l’incidente ed il conseguente intervento alla spalla.

Bernardi, diciannovenne di Gradara (PU) ha militato nel 2015 nell’Europeo Superstock 600 ed è attualmente impegnato nel Campionato Europeo Moto2 CEV, oggi ha gareggiato per la prima volta su una moto 1000.

Dopo soli 105 minuti di prova sulla moto del team, visto che l’accordo è stato chiuso una manciata di giorni fa, Alex Bernardi ha disputato un’ottima gara. Partito trentunesimo, dopo alcuni problemi nella bagarre della partenza alla prima curva, si è ritrovato in ultima posizione ma, dopo un’avvincente rimonta, ha chiuso trentesimo con uno scarto infinitesimale rispetto al ventinovesimo. Una gara in cui il pilota marchigiano ha messo testa, cuore e passione, registrando il suo miglior tempo del week-end durante il penultimo giro.

Dopo un problema alla partenza sono riuscito a recuperare- ha dichiarato subito dopo la gara Alex Bernardi- Sono davvero contento! È stata un’esperienza molto positiva. Abbiamo lavorato bene sulla moto e ringrazio il Fda Racing Team, un team molto capace e professionale.
Siamo felici di questo risultato e di come si sia sviluppato il pilota durante il week-end dimostrando capacità ed impegno. Ogni volta che è entrato in pista è migliorato sempre di più ed abbiamo chiuso molto bene soprattutto considerato il pochissimo tempo avuto a disposizione e che fosse la sua prima competizione con una moto 1000- ha dichiarato il Team Manager Fabio D’Annunzio, continuando- Ringraziamo Alex Bernardi per il suo lavoro e ci complimentiamo per le sue capacità e la sua professionalità.

2016 Pirelli Riviera di Rimini Round 5 - Preview

image

Novità dal FDA Racing Team che dopo l’incidente con conseguente intervento, subito dal pilota Federico D’Annunzio ancora infortunato, schiererà per il round di Misano del Campionato Superbike, Categoria Superstock1000 il pilota marchigiano Alex Bernardi.

Bernardi, diciannovenne di Gradara(PU) che ha militato nel 2015 nell’Europeo Superstock 600 ed è attualmente impegnato nel Campionato Europeo Moto2 CEV, domenica 18 giugno p.v. sul World Circuit Marco Simoncelli di Misano, correrà con il numero 81 e difenderà i colori del FDA Racing Team(Progetto MT2 Corse) che gli ha affidato la sua Bmw s1000rr fornita dal concessionario Bmw Autoabruzzo.

Per Alex Bernardi sarà la prima volta su una moto 1000, un esordio importante su cui il team ha voluto puntare.

Sono molto contento di essere stato chiamato a disputare questa gara per sostituire D'annunzio, a cui auguro una pronta guarigione- ha dichiarato Alex Bernardi- Sicuramente per me sarà la prima esperienza in questa categoria e sarà dura contando anche il poco tempo a disposizione durante il week end. Dovremo lavorare al massimo insieme al team per sfruttare al meglio il tempo e per sistemare la moto.
Siamo felici di aver raggiunto un accordo con Alex. Lo seguiamo dallo scorso anno e abbiamo visto in lui un buon potenziale- ha dichiarato il Team Manager Fabio D’Annunzio, continuando- Lavoreremo al meglio per mettergli a disposizione una moto che gli consenta di ben figurare in questo debutto iridato.

2016 Imola Motul Italian Round 3 - Gara

image

Un week-end da dimenticare quello del pilota pescarese Federico D'Annunzio che oggi, avrebbe dovuto disputare ad Imola la terza gara nel Campionato Superbike, Categoria Superstock1000.

Durante le prove libere di venerdì, a bordo della sua Bmw s1000rr del Fda Racing Team (Progetto MT2 Corse), fornita dal concessionario Bmw Autoabruzzo, con il numero 41, nella curva del Tamburello è stato incolpevolmente travolto dal collega Mercado.

Un episodio increscioso tanto più perché si trattava di una sessione con poca rilevanza e dove si sarebbero dovuti evitare determinati rischi ed errori che hanno poi, di fatto, coinvolto un altro pilota.

Un week-end che, viste le premesse, si preannunciava molto interessante è stato irrimediabilmente compromesso dall'incidente che ha causato una nuova lussazione della spalla sinistra, già infortunata nella gara di Aragon e che dovrà essere probabilmente operata tra pochi giorni.

Sono molto dolorante ed arrabbiato, avevo lavorato molto sulla spalla per poter recuperare il prima possibile. Può succedere che un pilota sbagli, ma non deve succedere che questo pilota non si scusi e non si sinceri delle condizioni di un avversario infortunatosi a causa sua- ha dichiarato Federico D’Annunzio, continuando- E' una vergogna e un'offesa a tutti i motociclisti! Con molta probabilità mi opererò in settimana, mi aspettano tre mesi di recupero molto duri e intensi, ma ce la metterò tutta per tornare più forte di prima!

2016 Imola Motul Italian Round 3 - Preview

image

In ripresa dopo il bruttissimo incidente accorsogli in Spagna, D’Annunzio ad Assen ha realizzato un Warm up strepitoso ed ha totalizzato il record del 1° settore (32.259), girando più velocemente di tutti, ed il secondo posto nel 4° settore (28.459), conquistando il quarto giro più veloce del warm up (1’39.168).

Risultati notevoli che pongono le basi per un week-end molto interessante!

Sono molto carico per il GP italiano, è una delle piste più belle che ci siano, con saliscendi e curve ceche! È un'emozione correre qui ad esattamente 22 anni dalla morte di Ayrton Senna, che ci ha lasciato in gara ad Imola proprio il 1° maggio del 1994- spiega Federico D'Annunzio - Sarà dura perché è una pista fisicamente impegnativa, ed io non sono al 100%, ma ce la metterò tutta!

La gara sarà trasmessa Domenica 1 Maggio, in diretta alle ore 14.15 da Italia 2, canale 35 del digitale terrestre e da Eurosport. Le qualifiche, valide per lo schieramento di partenza della gara, saranno trasmesse in diretta tv Sabato 30 Aprile alle ore 14.15, mentre il warm up Domenica 1 Maggio alle ore 09.50.

2016 TT Assen Circuit Round 2 - Gara

image

Una penalità da scontare con partenza dalla pit-lane, la spalla infortunata e dolorante da operare a fine campionato, il corpo ancora pieno di contusioni ed abrasioni provocate dall’incidente dello scorso 3 aprile ad Aragon in Spagna, ma nonostante tutte queste avversità il pilota pescarese Federico D’Annunzio è volato in Olanda con lo scopo di dire la sua ad Assen, su un circuito considerato la Cattedrale del Motociclismo. E ci è riuscito.

Questa mattina Federico D’Annunzio ha realizzato un Warm up strepitoso ed ha totalizzato il record del 1° settore (32.259), girando più velocemente di tutti, ed il secondo posto nel 4° settore (28.459), conquistando il quarto giro più veloce del warm up (1’39.168). Risultati straordinari, ancor di più per le condizioni in cui D’Annunzio ha corso (la spalla sinistra lussata e contusioni varie). Una grande soddisfazione che mette in luce le qualità del pilota abruzzese ed un team competitivo per le prossime gare. Complimenti sono arrivati anche in diretta tv dal commentatore Max Temporali.

Una gara a dir poco turbolenta quella di oggi di Assen, con ben tre partenze a causa di un’immediata bandiera rossa risultato della caduta di due piloti nel primo giro che ha provocato un secondo start ulteriormente ritardato per la perdita d’olio del motore di un pilota. Dopo la terza partenza, con la spalla sempre più dolorante e le possibilità di rimonta assai ridotte dovendo partire dalla pit-lane (con soli 9 giri rispetto ai 14 iniziali, dopo la bandiera rossa), dopo il cambio gomme, il pilota pescarese ha dovuto ritirarsi. Considerato che la penalità era stata scontata e viste le incerte condizioni meteo, ha ritenuto opportuno non correre rischi inutili che avrebbero potuto compromettere il prosieguo del campionato (se dovesse cadere di nuovo sulla spalla dovrebbe essere immediatamente operato senza poter aspettare la fine del Campionato).

Questa di Assen è stata la seconda gara del Campionato Superbike, Categoria Superstock1000; Federico D’Annunzio corre con il numero 41 alla guida di una Bmw s1000rr del Fda Racing Team (Progetto MT2 Corse), fornita dal concessionario Bmw Autoabruzzo.

Sono venuto in Olanda nonostante le mie attuali condizioni di salute, con l'intento di scontare la mia penalità e lavorare al meglio sul setup. Lavoro che ha dato i suoi frutti visto i risultati del warm up  -ha spiegato Federico D'Annunzio dall’Olanda, continuando – Siamo davvero molto soddisfatti dei risultati del warm up e siamo fiduciosi per la prossima gara che si disputerà ad Imola

2016 TT Assen Circuit Round 2 - Preview

image

Una nuova avvincente sfida per il pilota abruzzese Federico D’Annunzio che, dopo il bruttissimo incidente che lo ha visto coinvolto nella prima gara di Campionato in Spagna ad Aragon lo scorso 3 Aprile, ancora dolorante e non ancora del tutto ristabilito (aveva riportato una lussazione alla spalla sinistra, che dovrà essere operata a fine anno, e diverse abrasioni e contusioni), gareggerà comunque domenica prossima in Olanda ad Assen. Un circuito tra i più difficili, denominato, proprio per la sua complessità, la “Cattedrale del Motociclismo”.

Federico D'annunzio che milita nel Campionato Superbike, Categoria Superstock1000, corre con il numero 41 e guida una Bmw s1000rr del Fda Racing Team (Progetto MT2 Corse), fornita dal concessionario Bmw Autoabruzzo, aveva ottenuto in qualifica nella scorsa gara un ottimo piazzamento, che lo vedeva partire decimo su ben quarantuno piloti. L’incidente ha poi decretato per lui la fine della gara. Ad Assen, invece, a causa di una penalizzazione inferta dai giudici durante la scorsa gara, nonostante D’Annunzio parteciperà regolarmente alle prove di qualificazioni di sabato, qualsiasi sarà la posizione che guadagnerà, purtroppo sarà costretto a partire dalla pit-lane. Una situazione dura, una gara stoica anche e soprattutto per le condizioni fisiche con cui D’Annunzio si appresta a competere, ma che sicuramente non arresterà la corsa del pilota pescarese che, da sempre, ha dato prova di caparbietà e determinazione.

Dopo il brutto incidente non sapevamo se sarei stato in grado di poter gareggiare: avverto ancora forti dolori alla spalla, ad un quadricipite ed un tallone. La situazione alla spalla, inoltre, è decisamente compromessa, tanto che a fine stagione purtroppo dovrò essere operato -ha spiegato Federico D'Annunzio in partenza per l’Olanda – Stringerò i denti perché correre in queste condizioni sarà davvero dura, ma ho voglia di esserci e questa gara voglio giocarmela fino alla fine. Cercherò di recuperare più posizioni possibili e correrò anche per essere presente al meglio alla gara successiva che sarà in Italia ad Imola.

La gara sarà trasmessa in diretta alle ore 14.15 da Italia 2, canale 35 del digitale terrestre e da Eurosport. Le qualifiche, valide per lo schieramento di partenza della gara, saranno trasmesse in diretta tv Sabato 16 alle ore 14.15, mentre il warm up domenica 17 alle ore 09.50.

Site Search